Il medioevo della mia vita

23 Set

Sono nata  nel 1982 in una gelida notte di Gennaio.
Avevo così tanta voglia di venire al mondo che ho preferito un vecchio Volkswagen con i sedili acrilici, luridi e bucati, al posto di un caldo e morbido letto d’ospedale. È stato proprio questo evento, la nascita, a rendermi delicata e cagionevole tanto da non poter frequentare la scuola materna con gli altri bambini. Per sopperire alla noia, che solo un figlio unico conosce, ho dedicato “anima e core” a due attività impegnative: far volare i mini pony e inventare parole di plastica sulla lavagna magnetica. Ben presto ho capito che la scrittura magnetica avrebbe dato maggiori soddisfazioni, anche perché quei cavallini bastardi non volevano proprio saperne di volare. Le scuole elementari m’inserirono crudele società dei coetanei. Ricordo i piccoli temi, chiamati pensierini. Il mio preferito era quello in cui ci si doveva descrivere, perché  ero  molto alta per essere una bimbetta di soli otto anni, fatto che, col passare del tempo, non ho più potuto vantare. Delle medie ricordo solo che le mie compagne avevano il fidanzato io, invece, avevo la chitarra e una strana confusione sul concepimento che le scuole superiori, negli anni successivi, avrebbero generosamente illuminato. Il medioevo della mia vita ha avuto fine con l’arrivo dell’Università e con la consapevolezza che le cose che contano sono quelle divertenti. Credo sia per questo motivo che ancora oggi trascino con me un corso di laurea che non mi darà mai da mangiare, come afferma il Rettore, ma che mi lascerà un bel titolo da appendere al muro. Questa, in breve, è la mia vita senza rimorsi e senza rimpianti, perché ho sempre fatto tutto quello che mi suggeriva il cervello, o l’eco del vuoto intorno, diventando quello che c’è qui e a pagina due che forse non è molto, ma è sicuramente il frutto della mia continua aspirazione.  

PAGINA DUE
Sono quel che sono.
Basta. Niente più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Paolofitness e non solo

Per aspera ad astra

Vertical Expression Studio a.s.d.

Associazione Sportiva Dilettantistica

verticalexpressionstudio.wordpress.com/

Arti coreutiche e discipline acrobatiche

AVVOCATOLO

Non tutto l'oro luccica, ma difficilmente puzza.

Kiara Kreations Design

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

BISUS

BIsogni SUSsurranti

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Fuoridallarete

Since 1990

pigropanda

un blog fuori tempo massimo

jojovertherainbow

There's no places like home

INDIHOPE

LIVE POSITIVE READ POSITIVE

♥ La Jenny ♥

♥ IL BLOG PIU' FASHION DOVE PUOI TROVARE CONSIGLI, RECENSIONI E TUTORIAL SUL MONDO DELLA MODA, DEL MAKE-UP E DELLO STILE ♥

Idiosincrasie quotidiane.

Demolitrice di false speranze. Illusionista virtuale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: