Archivio | aprile, 2009

Shooting Kurt (Cobain)

29 Apr

Non è facile farsi delle ragioni quando non hai voce in capitolo, quando qualcuno ha bisogno di un capro espiatorio. Da 14 anni sono sottochiave per un crimine che non ho commesso. Sono accusato di aver ucciso Kurt Cobain. Sono stato strumentalizzato, del resto è questo che sono… uno strumento, un giocattolo che nelle mani sbagliate può diventare pericoloso. Chi legge la pratica del caso non ha dubbi, io sono il colpevole, quello che ha sparato, nessuno pensa che io sia stato incastrato. Le mie speranze sono morte quando Grant  ha mollato le indagini e il caso è stato archiviato. Io ho preferito far parlare le prove e non è servito a nulla. Nemmeno un’impronta di Kurt su di me, nessun segno sul del suo passaggio sul mio corpo, eppure, è morto per opera mia. Ok, il colpo è partito ma non volevo ammazzarlo, non lo conoscevo nemmeno.  Hanno usato lettere false per incriminarmi, perché secondo loro nessuno avrebbe avuto dei motivi validi per uccidere Kurt all’infuori di me. Sicuri? Io, non ci giurerei. Ricordo solo che lui era sul pavimento, senza forze, pieno di roba, (probabilmente era già morto in quel momento, solo che lo nascondeva bene), e mi guardava dentro. Percorreva con gli occhi la circonferenza della mia bocca aperta, a forma di “O”. Io stavo lì davanti alla sua faccia, cercavo di fargli capire cosa sarebbe successo. Lo sfidavo, forse nemmeno io volevo crederci, pensavo fosse una sorta d’avvertimento, un’intimidazione. Speravo ritrovasse le forze per reagire e guardare alle mie spalle, ma lui metteva a fuoco solo la mia bocca che doveva apparirgli come sospesa. Pochi attimi dopo Kurt era già morto, con un proiettile nel cervello e il colpo sparato era mio. Una scena poco cruenta, limitato spargimento di sangue. Ah, aveva un rivolo rosso proveniente da un orecchio. Per il resto … non sembrava stare poi tanto male. Faceva caldo, l’umidità a mille condensava sui vetri della serra in cui io e Kurt  giacevamo a terra in silenzio. Chissà chi era più freddo dei due? Stavo sul pavimento con la testa fumante, intontito come uno che ha bevuto troppo. Chissà se Kurt si è accorto che lo stavano ammazzando come un animale? Chissà se almeno lui crede alla mia innocenza?

Mi chiamo Remington, sono un fucile a pompa calibro 20 e sono accusato dell’omicidio Cobain, mi trovavo nel posto sbagliato al momento sbagliato. Sono accusato di avergli sparato mentre lui mi teneva tra le mani con la bocca rivolta verso la sua faccia. Terribile, sono un fucile, non un mostro. Che vi piaccia o no, sono l’unico che conosce la verità, ma non sono qui per incriminare il vero colpevole, sono qui per scagionarmi. Solo perché porto una pistola non vuol dire che io sia un killer. Che diavolo? Che motivo avevo di tirargli un colpo in faccia? È possibile che al mondo intero questa versione dei fatti sia bastata? Dove cazzo sono le fans che urlano ai concerti? E le groupies? No, quelle è meglio lasciarle dove stanno.  In America è pieno di casi come il mio, ti friggono su una sedia se finisci per sbaglio sul luogo di un omicidio… io sono stato trovato proprio lì, sdraiato vicino a lui. Qualcuno mi ha usato per uccidere Kurt, qualcuno che conosco e che, dal suo punto di vista, aveva tutte le ragioni del mondo per ucciderlo. Non spetta a me giudicare, non sono in cerca di altri problemi, vorrei solo che qualcuno credesse alla mia versione dei fatti, non ero solo quel giorno, il colpo è partito da me ma per mano di un altro. Vi state chiedendo cosa farò adesso? Quelli nella mia situazione, in genere,  scrivono un libro per sputtanare tutti quei bastardi che gli hanno rovinato la vita. Io, che preferisco colpire a bruciapelo, vado direttamente a sputtanarli in tv, magari da Ophra. Voi, intanto, cercate la verità, il colpevole. Posso darvi due indizi. Il primo è che non sono stato io e il secondo è che per una volta il maggiordomo è innocente.

Su RSL

http://www.youtube.com/watch?v=kPQR-OsH0RQ

Forse banale, ma questo pezzo mi fa vibrare.

Paolofitness e non solo

Per aspera ad astra

Vertical Expression Studio a.s.d.

Associazione Sportiva Dilettantistica

verticalexpressionstudio.wordpress.com/

Arti coreutiche e discipline acrobatiche

AVVOCATOLO

Non tutto l'oro luccica, ma difficilmente puzza.

Chiara - Creazioni in fimo

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

BISUS

BIsogni SUSsurranti

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Fuoridallarete

Since 1990

pigropanda

un blog fuori tempo massimo

jojovertherainbow

There's no places like home

INDIHOPE

LIVE POSITIVE READ POSITIVE

♥ La Jenny ♥

♥ IL BLOG PIU' FASHION DOVE PUOI TROVARE CONSIGLI, RECENSIONI E TUTORIAL SUL MONDO DELLA MODA, DEL MAKE-UP E DELLO STILE ♥

Idiosincrasie quotidiane.

Demolitrice di false speranze. Illusionista virtuale.