Archivio | ottobre, 2011

Oh my chat!

23 Ott

Il link che segue potrebbe essere indispensabile per la completa comprensione del post.
http://it.wikipedia.org/wiki/Emoticon

Lei: ❤ ❤ ❤ ❤ <3&nbsp; ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ <3&nbsp; ❤ ❤ ❤ (cuoricini)
 
Lei: Amoreee! Ci sei? ❤ ❤ ❤
 
Io: Ciao!
 
Lei: Amore, ho appena aggiornato il mio profilo. Non sono più single. 😀
 
Io: Che?
 
Lei: Ma sì, su Facebook. Sai come si dice, no? Se non esiste su Facebook, allora non esiste.  🙂
 
Io: Ah!
 
Lei: Scherzo, però ho messo che sono “in a relationship”. 😛
 
Io: Ok.
 
Lei: Scusa, non ti è arrivata la notifica? Sono “in a relationship” con te. 😡
 
Io: Non ci ho fatto caso.
 
Lei: Va beh, ma adesso che lo hai visto, non lo cambi il tuo stato affettivo? :’(
 
Io: Ma io non ho nulla da cambiare: non l’ho mai nemmeno scritto. 
 
Lei: Allora scrivilo adesso. 😉
 
Lei: È davvero così importante?
 
Lei: Ma vaaa, era così, per gioco. 😛
(silenzio)
 
2 secondi e mezzo dopo.
 
Lei: È per la tua ex, vero? Lo sapevo! >:O
 
Io: Cosa?
 
Lei:  Non vuoi scrivere che sei “engaged&rdquo; con me per la tua ex. :'-(
 
Io: Ma non eravamo “in a relationship”?
 
Lei: È uguale. >_&lt;
 
Io: Beh, no.
 
Lei: Non è questo il punto. O-o
 
Io: E allora che c’&egrave;?
 
Lei: C’&egrave; che tu non hai intenzione di scrivere che stai con me. o_o
 
Io: Ma se è solo per gioco che te ne importa?
 
Lei: Non è per me. È per le altre. >_&lt;
 
Io: Che m’importa delle altre?
 
Lei: Infatti non è di te che non mi fido. :-* (ah, questo è un bacio)
 
Io: E allora che t’importa delle altre?
 
Lei: Magari, se vedono che hai una fidanzata non ci provano. 😉
(silenzio)
 
2 secondi e mezzo dopo.

 
Lei: Vuoi dirmi che ci provano lo stesso? :-S
 
Io: Credi davvero basti una notifica?
 
Lei: Forse se scrivessi di più sulla tua bacheca… ò.&ograve;
 
Io: Tu scrivi sulla mia bacheca dal primo giorno che ho creato l’account.&nbsp;
 
Lei: I messaggi te li lasciavo anche prima di avere Facebook. ❤ ❤ ❤
 
Io: Sì, ma a casa mia. O comunque dove li vedevo solo io.
 
Lei: Ah ah! Allora t’infastidisce se qualcuno, o meglio qualcuna, li vede! :-3
 
Io: No, perché non ho nulla da nascondere.
 
Lei: Mica ho detto che hai qualcosa da nascondere. :-/
 
Io: Questa conversazione mi sta innervosendo.
 
Lei: Ti chiedo solo di comunicare la mia esistenza su Facebook. ù_&ugrave;
 
Io: A chi frega di Facebook? (e ti prego, basta con le faccine)
 
Lei:  Frega a me. >:(&nbsp;
 
Io: Bastaaa faccine.
 
Lei: Ok. -_-
 
Io: Mmmmm…
 
Lei: Ma con chi stai chattando? x_x
 
Io: Con te.
 
Lei: No, prima. :-@
 
Io: Non ce la faccio più, mi tolgo.
 
Lei: Perché? D-:
 
Io: Mi sento controllato.
 
Lei: Allora hai qualcosa da nascondere?!? ò.&ograve;
 
Io: Cazzo, no! Ma solo detesto essere controllato.
 
Lei: Tanto ti controllavo anche prima. 3:)
 
Io: Prima di cosa?
 
Lei: Prima di Facebook. 3:-) 3:-)
 
Io: E come?
 
Lei: Con il telefono. ^_^
 
Io: COSA?
 
Lei: Non urlare, non ho mai trovato niente. O:-)
 
Io: Urlo perché non ti fidi di me.
 
Lei: Ma la fiducia va guadagnata. >:-(
 
Io: Ti ho mai dato modo di dubitare?
 
Lei: Si chiama controllo preventivo. W.W
 
Io: Si chiama violazione della privacy.
(silenzio)
 
2 secondi e mezzo dopo.
 
Lei: Amoreeee, ci sei? :-*
 
 &nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; Amoreee…
 
 &nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; ❤ ❤ ❤
 
Mezzo secondo dopo.
 
(Cellulare che suona)
 
Io: Pronto. 
 
Lei: Amoreee.
 
Io: Senti, sono occupato. 
 
Lei: Ok, vado, ma prima dimmi che lo farai.
 
Io: Fare cosa?
 
Lei: Il cambio.
 
Io: Fatto adesso, in diretta.
 
Lei: Hai scritto che sei “in a relationship” con me?
 
Io: No, però ti  ho eliminata dai miei contatti. Ops… non ti è ancora arrivata la notifica? E un’altra cosa… in questo momento, oltre alla voce, ho anche la faccia da stronzo. A proposito, esiste la faccina da “stronzo&rdquo;?
 
Lei: Ma no, dai. Perché fai così?
 
Io: Perché ho capito che è proprio come dici tu. Se non esiste su Facebook, allora non esiste.
 
 
 

Annunci

Ma cosa cantavamo da piccoli?

13 Ott

Chi non ricorda "un ciodo de fero vecio" alzi la mano.
Probabilmente tutti, dalla Valle D'Aosta alla Sicilia, si sono improvvisati veneti per interpretare questo meraviglioso classico della canzone popolare italiana by scuola materna, ma c'&egrave; una cosa che ancora oggi non afferro: ma chi cavolo è mechimecomeca?

"Ohi bela mechimecomeca, mechimecomeca, mechimecomeca.
Ohi bela mechimecomeca, mechimecomeca, mechimecò.&quot;

Per non parlare di quella tristissima Ninna Nanna, dedicata alla mamma, scritta probabilmente durante un conflitto mondiale, che illustra la disastrosa situazione economica di una ragazza madre che può permettersi di portare in tavola solo un chicco di caffè.

E poi, il cowboy che si chiamava Piero. Tolto che Piero non mi sembra un nome da cowboy, la canzone contempla anche un indiano di nome Arturo, idem come sopra, e un altro indiano che essendo bello, ovviamente, ha un chiodo nel cervello. Ma che schifo!

Non dimentichiamo però il "tic e tac"del tizio in bottega che si frega di ogni, senza preoccuparsi della prigione. Un tizio che deve avere molta fame, perché vede un poliziotto dalla testa di melone e dai piedi che invece "eran panini". Che infanzia difficile, tic e tac!

E che mi dite della situazione promiscua degli indiani al centro della terra che dormono con tutta la tribù e poi fanno Yayaye Yuppyyayayeeeee, Yayaye Yuppyyayayeeeee? Insomma, un troiaio.

Potrei andare avanti con quella povera crista della bella lavanderina che deve lavare fazzoletti smoccicati per tutti gli abitanti del paese. Oppure con quel disgraziato che ha perso la sua casetta in Canadà per colpa di un piromane. O con l’intramontabile brum del um che ha un piss nella gum… ma nessuna potrà mai essere all’altezza della “mucca da latte”, qualche volta nota come “vacca da latte”.

Se non ricordo male, faceva più o meno così:

Come vorrei essere una vacca da latte uò uò, là là là.
E fin qua, tutto bene. chi non lo ha mai desiderato?

Tutto il giorno a fare la cacca nel salotto uò, là là là là.
Insomma, non che cagare in salotto sia la mia massima aspirazione… ma gustibus non disputandum est.

Ed incontrare il toro Geremia, goder con lui di tutta la naturaaa, sapendo che lui ama solo me.
E noooo, scusate! L'idea di essere amata dal toro Geremia tra le fratte è troooppo inquietante.
 
Ma non soffermiamoci e proviamo tutti insieme a riportare alla mente altri pezzi storici.
Chissà quali altre perle ho dimenticato?

Selvaggia

P.s.
Questo post è stato ispirato dalla mia art Federica e dal suo pupo Edo, che oggi mi hanno fatta tornare all’asilo. Grazie. 

Paolofitness e non solo

Per aspera ad astra

Vertical Expression Studio a.s.d.

Associazione Sportiva Dilettantistica

verticalexpressionstudio.wordpress.com/

Arti coreutiche e discipline acrobatiche

AVVOCATOLO

Non tutto l'oro luccica, ma difficilmente puzza.

Kiara Kreations Design

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

BISUS

BIsogni SUSsurranti

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Fuoridallarete

Since 1990

pigropanda

un blog fuori tempo massimo

jojovertherainbow

There's no places like home

INDIHOPE

LIVE POSITIVE READ POSITIVE

♥ La Jenny ♥

♥ IL BLOG PIU' FASHION DOVE PUOI TROVARE CONSIGLI, RECENSIONI E TUTORIAL SUL MONDO DELLA MODA, DEL MAKE-UP E DELLO STILE ♥

Idiosincrasie quotidiane.

Demolitrice di false speranze. Illusionista virtuale.