Fratello, dove sei?

3 Dic

Da qualche giorno sento la mancanza di mio fratello. Mi manca il suo sorriso, la sua voce, il suo umorismo. Mi manca il modo in cui cammina, come muove le mani e pure il suo orrendo maglione a righe orizzontali rosse verdi e blu.  

C’è solo un problema… io sono figlia unica. 

Ma allora, chi è la persona che mi manca

Tra le ipotesi e le teorie di amici e parenti ho preso in considerazione le seguenti:

– Fratello di una vita passata

– Sdoppiamento della personalità in entità maschile che, essendo più furba di me, ha deciso di vivere all’estero

– Senso di colpa per aver divorato il mio gemello buono nell’utero materno. 

– Amico immaginario dell’infanzia che ormai, dopo 30 anni di assidua frequentazione, posso considerare un fratello. 

– Abuso di ibuprofene dell’ultimo periodo. (me so’ magnata pure Molly

Follia ultimo stadio. 

Si accettano altre assurde supposizioni. 

Annunci

36 Risposte to “Fratello, dove sei?”

  1. emptyin 3 dicembre 2013 a 10:14 am #

    Io non sono!! mai avuto maglioni a righe orizzontali rosse verdi e blu!!:)

  2. zeusstamina 3 dicembre 2013 a 10:15 am #

    Le migliori le hai già dette… 😀 ehehehe.
    Hai considerato la presenza di spettri?! 😉

    • selvaggia scocciata 3 dicembre 2013 a 10:16 am #

      effettivamente no…
      formula teoria assurda su spettri. 😛

      • zeusstamina 3 dicembre 2013 a 10:27 am #

        ok, ci penso e partorisco una minchiata! 😀 attendi paziente ahahahahaha

      • selvaggia scocciata 3 dicembre 2013 a 10:29 am #

        con piacere. 😉

      • zeusstamina 3 dicembre 2013 a 10:34 am #

        Secondo me tu percepisci la presenza di uno spettro di un fratello che viveva esattamente nel tuo appartamento (o, comunque, sull’appezzamento di terreno su cui risiedi). Quando vi scontrate l’aura, ecco che ne avverti la presenza e l’assenza. Da qualche tempo lui si è spostato per qualche evento sconosciuto nel tuo passato e suo presente.

        Basta come teoria dell’assurdo? 😀

      • selvaggia scocciata 3 dicembre 2013 a 10:39 am #

        questa è più di una teoria assurda. qui c’è un bravo spacciatore alla base. 😛
        uahahahahah.

      • zeusstamina 3 dicembre 2013 a 10:43 am #

        ahahahahahah! Sfortunatamente è il mio cervello che è fuori come un balcone 😀 ahahahaha

      • selvaggia scocciata 3 dicembre 2013 a 10:49 am #

        vuoi dire fortunatamente.

      • zeusstamina 3 dicembre 2013 a 10:50 am #

        Ah, beh, certo… dal mio punto di vista è una fortuna… per chi mi legge… 😀 😛

  3. Diemme 3 dicembre 2013 a 11:58 am #

    Opto per il fratello di una vita passata, è l’ipotesi più probabile (mai sottovalutare le vite passate, noi crediamo di non ricordare nulla, ma il nostro inconscio sa tutto!).

    • selvaggia scocciata 3 dicembre 2013 a 1:13 pm #

      Io non credo tanto alla reincarnazione, però ti assicuro che ho passato dei giorni all’insegna della nostalgia. Era un ricordo vero, vivo.

  4. metalupo 3 dicembre 2013 a 2:45 pm #

    Se vuoi ti presto il mio, tanto lo vedo solo per lavoro.

  5. Michele 4 dicembre 2013 a 12:53 pm #

    avrai mica l’ombra che ogni tanto fugge di nascosto?

    • selvaggia scocciata 4 dicembre 2013 a 1:39 pm #

      anche questa teoria non è niente male. 🙂

      • Michele 4 dicembre 2013 a 1:40 pm #

        eh già, peter pan docet 😉

      • selvaggia scocciata 4 dicembre 2013 a 1:42 pm #

        🙂

      • Michele 4 dicembre 2013 a 1:44 pm #

        (oltre tutto scrissi un microracconto tempo fa su un’ombra divorata) 😉

      • selvaggia scocciata 4 dicembre 2013 a 1:46 pm #

        bello! (o forse no… trattandosi di un’ombra divorata) 😦
        Si può leggere?

      • Michele 4 dicembre 2013 a 1:49 pm #

        mmm sul blog non c’è ancora, è sul mio gruppo facebook di racconti brevi (scripta volant)
        ma posso sempre postarlo qui:

        Ombra
        Camminava di notte, per le vie della città, ma ogni volta che scivolava sotto un lampione nessun cono scuro si proiettava sul marciapiede. Si era privato della sua ombra, cosicché non restasse più alcuna traccia del suo passaggio. Ora i suoi passi erano più lievi, le sue movenze più rapide, eppure avvertiva un lieve vuoto dentro. Il mangiatore di ombre aveva giurato che non avrebbe notato la differenza, ma si sbagliava. O, forse, aveva mentito per soddisfare la sua feroce voracità.
        Nell’inferno delle ombre intanto una nera entità si contorceva disperata: “La mia esistenza sarà priva di senso finché sarai ancora vivo. Cosa sono io mentre tu esisti? Un’ombra dell’ombra? Un’eco inudibile nel tempo? Ma l’uomo senza ombra non udì alcun lamento, mentre spegneva insensibile un’altra esistenza.

        🙂

      • selvaggia scocciata 4 dicembre 2013 a 1:51 pm #

        Molto bello.
        Da brividi… complimenti!

      • Michele 4 dicembre 2013 a 1:58 pm #

        grazie
        adoro i thriller 😉

      • selvaggia scocciata 4 dicembre 2013 a 2:06 pm #

        vedo! 🙂

      • Michele 4 dicembre 2013 a 2:07 pm #

        beh se sei curiosa sul blog ci sono i link a alcuni dei racconti più lunghi 😉

      • selvaggia scocciata 4 dicembre 2013 a 3:08 pm #

        andrò a curiosare sicuramente.
        grazie.

      • Michele 4 dicembre 2013 a 4:52 pm #

        Grazie a te 🙂

  6. SMC 4 dicembre 2013 a 9:36 pm #

    Io ho un fratello più furbo di me che vive all’estero e che non vedo mai, magari te lo impresto.

  7. Fannes 9 dicembre 2013 a 5:43 am #

    Sicuramente non sarei io, prima di indossare un maglione la temperatura deve crollare altri 40 gradi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Paolofitness e non solo

Per aspera ad astra

Vertical Expression Studio a.s.d.

Associazione Sportiva Dilettantistica

verticalexpressionstudio.wordpress.com/

Arti coreutiche e discipline acrobatiche

AVVOCATOLO

Non tutto l'oro luccica, ma difficilmente puzza.

Kiara Kreations Design

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

BISUS

BIsogni SUSsurranti

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Fuoridallarete

Since 1990

pigropanda

un blog fuori tempo massimo

jojovertherainbow

There's no places like home

INDIHOPE

LIVE POSITIVE READ POSITIVE

♥ La Jenny ♥

♥ IL BLOG PIU' FASHION DOVE PUOI TROVARE CONSIGLI, RECENSIONI E TUTORIAL SUL MONDO DELLA MODA, DEL MAKE-UP E DELLO STILE ♥

Idiosincrasie quotidiane.

Demolitrice di false speranze. Illusionista virtuale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: