Immagine

Prendi l’arte e mettila da parte.

6 Feb

Prendi l'arte e mettila da parte.

Diciamoci la verità, l’arte nelle scuole dell’obbligo è stata sempre penalizzata. Professori scazzati, alunni più scazzati dei professori e laboratori tristi e spogli con tempere secche, pennelli spelacchiati e grembiuli stuccati di colore incrostato.

Nonostante questa cruda constatazione, vi assicuro che ci sono almeno sette buoni motivi per non perdere l’insegnamento dell’arte nelle scuole. Eccoli qui.

1- Siamo italiani e siamo circondati d’arte, credo più o meno il 65% del patrimonio mondiale. Un giorno sulla nostra strada potrebbero palesarsi turisti o turiste da delucidare su un monumento, una chiesa o un palazzo. Insomma, non possiamo perdere l’occasione di rimorchiare la bella americana sprovvista di nozioni o l’australiano sorridente e confuso.

2 – Ricordiamoci che siamo sempre italiani e il nostro inglese fa schifo. Non bruciamoci l’opportunità di conversare sugli autori e sulle opere che non necessitano di traduzione. Monna Lisa al massimo diventa Mona Lisa.

3 – Per le donne, l’uso dei colori e dunque del trucco inizia alle medie. Senza arte non sapremo più mischiare i colori primari e ci ritroveremo truccate come Jigsaw. Per gli uomini, beh… voi con gli accostamenti cromatici avete sempre fatto un po’ pena.

4 – Non riusciremo più a dare le forme alle cose. Non sapremo più nulla di cubi, trapezi e sfere. Sappiamo tutti che per gli uomini è indispensabile descrivere agli amici la forma del sedere di una tizia appena conosciuta.

5 – Gli artisti di arte contemporanea non potranno più cimentarsi in roba orrenda perché “ormai la bellezza è già stata rappresentata” e dunque assisteremo all’estinzione di mostre e vernissage che si tirano dietro mega festoni paura con open bar.

6 – Non avremo più i meravigliosi servizi di Repubblica in cui l’artista di turno riproduce la Venere del Botticelli con i chewingum masticati.

6 – I bambini non sapranno più perché le Tartarughe Ninja hanno nomi umani e desueti.

7 – Anche la zoologia andrà a puttane. Non sapremo più distinguere un cane da un ermellino, come dimostra la campagna in foto.

Non trovate che siano tutte ottime ragioni per non perdere l’arte nelle scuole? Chiunque voglia aggiungere un ulteriore punto è il benvenuto. Io volevo arrivare fino a 10.

Annunci

22 Risposte to “Prendi l’arte e mettila da parte.”

  1. zeusstamina 6 febbraio 2014 a 9:50 am #

    8) potete, finalmente, capire la differenza fra dipingere casa e dipingere un quadro. Dipingere casa è un conto, ritrarre qualcosa come la faceva Monet o altri è tutta un’altra cosa! Questo comporta la specificazione del termine: DIPINGERE.

    Altre ne arriveranno… solo che ho il cervello pieno di acrilico e non riesco a pensare.

    Comunque due pollici in alto (italianizzo come non ci fosse un domani) per il termine DESUETO, non lo sentivo dalla prima conferenza stampa di Dante Alighieri 😀

    • selvaggia scocciata 6 febbraio 2014 a 10:04 am #

      uahahahahahh già. Desueto è sicuramente un termine desueto. 😉

      • zeusstamina 6 febbraio 2014 a 10:07 am #

        Ma si, già lui (e per lui intendo il buon Dante) aveva detto: “non ridete, ma questo romanzo è desueto…” (e tutti a ridere perché non lo sentivano dai discorsi di Remigio d’Auxerre (senti la cultura, sentila… ok, lo ammetto, ho googelato :P)

      • selvaggia scocciata 6 febbraio 2014 a 10:10 am #

        uahahahahahahahah sto piangendo. E io che credevo che questo termine non andasse oltre Berengario II. 😛

      • zeusstamina 6 febbraio 2014 a 10:18 am #

        Grande Berengario II ROCKS. Era una piccola rockstar quel marchese. No, no, so che ha radici profonde… molto profonde… non vorrei dire, ma penso che persino Tommaso D’Aquino abbia detto: ahahah, bella battuta figliolo, ma è desueta… l’hanno già detta! 😀

      • selvaggia scocciata 6 febbraio 2014 a 10:20 am #

        Mi sa che allora sono proprio vecchia. Vado a congelarmi con le altre mummie.

      • zeusstamina 6 febbraio 2014 a 10:25 am #

        Ahahah… ma no! Hai detto “desueta” perché hai fatto arte alle superiori 😀 😉 ehehe

      • selvaggia scocciata 6 febbraio 2014 a 10:26 am #

        no, ho detto desueta perché ho la stessa età di Cher.

      • zeusstamina 6 febbraio 2014 a 10:29 am #

        Voglio il tuo autografo! 😀

      • selvaggia scocciata 6 febbraio 2014 a 10:34 am #

        😉

  2. ammennicolidipensiero 6 febbraio 2014 a 5:49 pm #

    9. se non esistesse l’arte, questo post non potrebbe avere due punti 6, che sono naturalmente da intendersi come “licenza d’artista” o come “variante su tela”. e dovremmo mettere da parte la matematica, che è sempre un gran casino.
    😛

    • selvaggia scocciata 7 febbraio 2014 a 8:54 am #

      e se metti da parte la matematica metti da parte anche la musica e senza la musica non ha senso nessuna esistenza. 🙂

  3. graziaballe 7 febbraio 2014 a 10:10 am #

    10) ricordiamoci che siamo italiani e che c’è rimasto talmente poco che ci tiri su il morale che se non avessimo più la cultura dell’arte non avremmo davvero piu niente che ci tratterrebbe in questo angolo di mondo. Perchè secondo me non sono mica l’unica che la mattina rimugina in auto sulla possibilità di trasvolare altrove con famiglia al seguito e poi alza lo sguardo innervosito e scorgendo quel raggio di sole che illumina il castello del valentino e lo scorcio sulla collina si dice “vabbè, per oggi resto! e magari ce la faremo a farne un paese migliore”!.

    • selvaggia scocciata 7 febbraio 2014 a 10:15 am #

      Hai proprio ragione, cara compaesana.
      Mi sa che al mattino facciamo la stessa strada per andare a lavorare. E anche gli stessi pensieri. 🙂

      • graziaballe 7 febbraio 2014 a 10:21 am #

        sul serio??
        dici che dovremmo costringere l’intero paese a fare corso massimo d’azeglio per darsi una scrollata? :DD

      • selvaggia scocciata 7 febbraio 2014 a 10:24 am #

        Io tiro un sospiro di sollievo quando faccio il ponte di corso dante e guardo il Po in quella foschia luminosa.
        Sì, dovrebbero vederlo tutti. Ogni mattina.

  4. graziaballe 7 febbraio 2014 a 10:45 am #

    ahaha…ho letto il post sulla bagna cauda!
    pensa che non l ho mai assaggiata (per quanto io adori l’aglio…e soprattutto non sia piemontese!) perchè il mio compagno ne morirebbe! Ma ho deciso…appena parte per un viaggio cerco il posto dove la fanno meglio e vado! 🙂

    • selvaggia scocciata 7 febbraio 2014 a 10:47 am #

      Allora fammi sapere, perché la mia migliore amica la fa da paura. (dicono)

      🙂

      • graziaballe 7 febbraio 2014 a 10:55 am #

        guarda, non vorrei dire…ma domenica lui va in settimana bianca!
        potremmo organizzare un commercio di contrabbando…tu mi dai un vasetto di bagna cauda certificata home-made, io posso fornire un barattolo di ragù toscano altrettanto dop! 🙂
        c’è anche un’amica che mi dice che la fa eccezionale.
        ma posso fidarmi? è romana, trapiantata come me!!! :))

      • selvaggia scocciata 7 febbraio 2014 a 11:02 am #

        provala. perché no? 🙂
        anche mia mamma che è napoletana la fa e pare anche molto bene.

        invece l’amica che ti dicevo la organizza un paio di volte l’anno, ad alba. Alle volte si arriva fino a 60 persone. Lei e suo padre la fanno in modo supertradizionale. Pare sia una bomba. 😉

        Se la fa di nuovo prima del caldo me ne faccio dare un barattolo da farti assaggiare.
        Tanto mi sembra di capire che siamo vicine di casa.:P

      • graziaballe 7 febbraio 2014 a 11:29 am #

        Se devo provare per la primera ves deve essere la ricetta originale!! Se s’ha da morì…almeno che ne valga la pena! Alba, tradizione, 60 persone…mi sembrano una garanzia, quindi aspetterò l’evento semestrale! 🙂
        Nel frattempo potrò fornirti un barattolino per prelevare la razione monacale da trafugare!

      • selvaggia scocciata 7 febbraio 2014 a 11:34 am #

        Uahahahahah tranquilla.
        Mia suocera fa marmellate e conserve tutto l’anno. Casa mia è il mausoleo della burnia. Ne ho a pacchi. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Paolofitness e non solo

Per aspera ad astra

Vertical Expression Studio a.s.d.

Associazione Sportiva Dilettantistica

verticalexpressionstudio.wordpress.com/

Arti coreutiche e discipline acrobatiche

AVVOCATOLO

Non tutto l'oro luccica, ma difficilmente puzza.

Kiara Kreations Design

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

BISUS

BIsogni SUSsurranti

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Fuoridallarete

Since 1990

pigropanda

un blog fuori tempo massimo

jojovertherainbow

There's no places like home

INDIHOPE

LIVE POSITIVE READ POSITIVE

♥ La Jenny ♥

♥ IL BLOG PIU' FASHION DOVE PUOI TROVARE CONSIGLI, RECENSIONI E TUTORIAL SUL MONDO DELLA MODA, DEL MAKE-UP E DELLO STILE ♥

Idiosincrasie quotidiane.

Demolitrice di false speranze. Illusionista virtuale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: