Tag Archives: beso

La solitudine dei gambaletti: una storia razzista.

4 Dic

Oggi ho scoperto che i gambaletti non fanno schifo solo al genere umano, soprattutto maschile, ma anche agli altri calzini. 

Durante un’orgia tra calzini spaiati tenutasi questa mattina al centro del secondo cassetto ho visto due poveri gambaletti, ovviamente anch’essi spaiati, di colori e tessuti differenti, isolati dal resto del gruppo. Spauriti, stretti in un angolo. 

Posso sopportare tutto, anche la promiscuità tra calze dello stesso lato, l’accoppiamento smodato con le calze numero 44 del mio fidanzato e perfino i non rari episodi di threesome… ma non posso proprio accettare casi di razzismo all’interno della mia cassettiera.  

Annunci

Considerazioni sull’amore nel giorno del tuo compleanno.

27 Set

Dicono che l’amore mandi dei segnali molto forti per farsi riconoscere.

Le farfalle nello stomaco.

Il suono delle campane. 

Le gambe che tremano.

Il cuore che batte.

La testa che gira. 

Il viso che avvampa. 

La voce che indugia. 

TUTTE BALLE. 

Mi sono accorta di essere davvero innamorata di te quella volta che hai fatto la pasta con le sarde e io l’ho mangiata nonostante tu ci avessi messo l’uvetta

Buon compleanno Beso. 

A parte gli squali, tutto bene.

29 Ago

Credo di essere ufficialmente tornata dalle vacanze.

Dico “credo”, perché ho ancora un sacco di mare nella testa. Ebbene sì, tra cassateddre, pasta co’ i saidde, pane cunzato, arancine, cous cous di pesce, busiate, gnocculi e granite sono riuscita a trovare il tempo anche per il mare.

Essendo terrona marittima su ambo i lati, sia lato madre che lato padre, il mare è un elemento che mi piace in tutte le forme. Calmo, agitato, freddo, caldo, basso, profondo, su sabbia, su scogli, con sassi e persino con meduse. Insomma, nel mare potrei sentirmi sempre perfettamente a mio agio, se non fosse per quel piccolo handicap che mi porto dietro da sempre: la fobia degli squali.

Già, la selacofobia mi accompagna da tempi immemori ed è del tutto immotivata.
Nessun trauma, nessun parente sbranato, nessun avvistamento e nessuna visione del film LO SQUALO. Nemmo 2, 3, 4 multipli ed elevati a potenza.
Comunque, la fobia c’è, anche in una piscina di Torino particolarmente buia e con le piastrelle verde muschiato dalla limitata visibilità, e dunque devo conviverci.

Da qualche anno, col Beso, pratico sessioni di snorkeling per prendere confidenza con la vita sott’acqua. Ah, Beso cerca di convincermi del fatto che l’incontro con uno squalo sarebbe una fortuna incredibile. Per il momento, se proprio devo invocare una botta di culo, preferirei incontrare un biglietto vincente della lotteria, invece di uno squalo.

Ma il fatto è che mentre il biglietto vincente non finirà mai sulla mia strada, lo squalo
sicuramente sì. Come faccio a esserne così sicura?
Semplice, perché io vedo squali anche dove non ci sono.

Come a Favignana, qualche settimana fa.

Immersione col Beso. Poco distanti dalle coste dell’isola.
Ma non il solito Beso. Un Beso che ho accuratamente spaventato a morte riguardo la possibilità di incappare in uno squalo.

Nuota nuota nuota nuota quando…
Beso immobile che guarda nel vuoto. (sott’acqua)
Beso a gesti: Guarda là! (tanto in là) Cos’è? (sempre sott’acqua)
Selvaggia a gesti: Sì, è esattamente quello che stai pensando che sia. Quindi, direi, per favore, non indugiare e aiutami a portare le chiappe a casa. (sempre sott’acqua)
Beso a gesti: Vado a vedere. (sempre sott’acqua)
Selvaggia a gesti: Ma che ti sei rimbambito? Si vede da qui. Male, ma si vede. Ha una testa enorme. Squagliamo! (con la mossa della manina, ovviamente sott’acqua)

Inutile dirvi che con 3 bracciate sono arrivata allo scoglio più vicino. Anzi, sopra. E non mi sono nemmeno sguerrata (troppo) nel tentativo di salirci.
Ma Beso? Beso non riemergeva. Ecco, lo squalo ha preso Beso. E adesso? Come scendo da qui?
Come torno a riva? Ah, già… Besooo! Povero Beso…

E all’improvviso… MIRACOLO!
Beso riemerge.

Selvaggia: Allora non ti ha mangiato? Yeeeee!
Hai visto che ci sono gli squali? Squali bianchi!!! Che ti ho detto? Eh? Eh? Eh?
Beso: Ma… sì, ha una sagoma strana. Ma è troppo lontano e sta fermo.
Selvaggia: E allora? Ci sta studiando prima di mangiarci.
Beso: No, è che gli squali bianchi devono sempre nuotare. Se no muoiono soffocati.
Selvaggia: Allora è un altro squalo. Nel dubbio io resto qui.
Beso: Ma qui non ci troverà mai nessuno.
Selvaggia: E chissene!
Beso: Ma magari è solo una medusa gigante.
Selvaggia: SOLO UNA MEDUSA GIGANTE?
BESO: Vado a controllare.
Selvaggia: No no no, per favore nooo… (troppo tardi)

2 secondi e mezzo dopo.

Beso: Vieni a vedere lo squalo. Uahahhhaahahahh!
Selvaggia: No dai, cos’è?
Beso: Ahahhaahhahahahahahahahah! Uno squalo della spesa.

Selvaggia: ???
Beso: Una grossa, grossissima, busta di plastica.
Dai, era piena d’acqua, in lontananza, con la luce a picco… poteva sembrare questo:

c_carcharias

Selvaggia: Dici? A me sembrava più questo…

Alla-ricerca-di-Nemo-3D-character-poster-di-Bruto-Fiocco-e-Randa-4

Beso: Chiaro!
Selvaggia: Va beh, prossimo anno montagna.
Beso: Adesso però torniamo indietro.

Mai donna nuotò così veloce fino a riva.

Con questo post colgo l’occasione per mandare un bel VAFFANCULO a chiunque abbia lasciato in acqua una busta di quelle dimensioni e non solo perché mi ha fatto prendere un colpo, ma perché può rivelarsi una trappola mortale per pesci e tartarughe. Spero tu riesca a leggirmi, dalla tua barca di 12 metri.

Educazione montanara.

29 Lug

Quel momento in cui, dopo ore di scarpinata sotto il sole cocente con paranoia pendenza tapis roulant level tamarro max, paranoia umidità del 99,9% che nemmeno  nella foresta amazzonica, paranoia scottature, paranoia disidratazione, paranoie vipere, paranoia pipì all’aria aperta, paranoia ricerca posto ideale per pipì all’aria aperta, paranoia “uso o non uso il fazzoletto di carta dopo la pipì all’aria aperta?”, paranoia calorie bruciate, paranoia piaghe dietro il tallone causa scarponi pesanti, paranoia fame atroce che inizia a 5 minuti dalla fine della colazione, paranoia “oddddio stamattina non sono andata in bagno”, paranoia insetti, paranoia fulmini, paranoia storte, paranoia cinghiali e paranoia che ti colga, nel nulla, qualche strana paranoia, il passante giulivo e gioviale, che arriva fresco come una rosa nel senso opposto, ti guarda compiaciuto e dice tutto trallallerolloso:

“Buongiorno!”

Ma vaffffffff….

Post dedicato al Beso e alla sua infinita pazienza con Selvaggia “rompipalle” Scocciata. Grazie della sopportazione anche quando non sono proprio trallallerollosa. 

Immagine

Per la rubrica Sfashion Blogger: l’accessorio 2 – LA SCELTA DELLA BORSETTA.

12 Giu

Per la rubrica Sfashion Blogger: l'accessorio 2 - LA SCELTA DELLA BORSETTA.

Vorrei dedicare un altro post alla questione accessori, visto che questi fanno parte della nostra personalità.

La scelta della borsetta.
Prima ancora di abbinarsi alle vostre scarpe, la borsetta deve combinarsi con la vostra giornata.
Per esempio, durante un romantico weekend a Firenze, all’insegna delle lunghe camminate, la borsetta giusta può rivelarsi una fantastica alleata per combattere i segni di stanchezza e cedimento. (Soprattutto se ci sono 40° e nemmeno una panchina che non sia scacazzata dai piccioni)

Come? Ma è semplice!
Basta scegliere una borsetta morbida, ideale per riposare la faccia.

Occorrente:

– un piano abbastanza largo, tipo Lungarno.

– una borsetta morbida per riposare la faccia.

Utilizzo.

Disponete sul piano largo, tipo Lungarno, la vostra borsetta per riposare la faccia, sprimacciatela per benino e affondate la faccia dopo aver tirato un bel respiro che vi darà dai 25 ai 36 secondi di autonomia.

Garantisco riposo breve, ma intenso.
Provare per credere.

Paolofitness e non solo

Per aspera ad astra

Vertical Expression Studio a.s.d.

Associazione Sportiva Dilettantistica

verticalexpressionstudio.wordpress.com/

Arti coreutiche e discipline acrobatiche

AVVOCATOLO

Non tutto l'oro luccica, ma difficilmente puzza.

Kiara Kreations Design

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

BISUS

BIsogni SUSsurranti

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Fuoridallarete

Since 1990

pigropanda

un blog fuori tempo massimo

jojovertherainbow

There's no places like home

INDIHOPE

Make This World A Better Place

♥ La Jenny ♥

♥ RECENSIONI, CONSIGLI E CREAZIONI ♥

Idiosincrasie quotidiane.

Demolitrice di false speranze. Illusionista virtuale.