Archive | marzo, 2010

Elezioni o Erezioni?

31 Mar

Roberto Cota non è il mio Presidente.
Non approvo e non condivido il suo programma elettorale, le sue intenzioni e nemmeno la xenofobia leghista. IO NON MI SENTO RAPPRESENTATA DA COTA.

Detto ciò, spendiamo due parole a favore di questa minchiata elettorale.
Tanto per cominciare, provo un profondo schifo per quelli che dicono la sinistra ha perso per colpa del MoVimento.
La sinistra, nel nostro caso la cara vecchia Bresso, ha perso perché non ha fatto una campagna convincente e soprattutto concreta e perché, diciamoci la verità, la gente si fa fottere due o più volte solo da Berlusconi.
Quelli che hanno avuto il coraggio di votare il MoVimento hanno dimostrato che "O così, o Pomì" è un claim buono solo per la pubblicità, e che nella vita di tutti i giorni non ci si può sempre accontentare e scegliere il meno peggio. Il MoVimento era un'altra possibilità, una svolta e come al solito, l'ignoranza e la disinformazione non hanno permesso nessun cambiamento.

Ma torniamo alla Lega. Cari elettori che avete votato per Cota, avete proprio dimostrato di "Averlo Duro", proprio come Bossi, solo che non avete fatto i conti con quell'erezione.
Cosa significa? Beh… non voglio diventare volgare, ma vi assicuro che quando ce la prenderemo tutti nel culo, grazie alla Lega, farà davvero male… quell'erezione.

Certo, come insegna Luttazzi, ormai siamo in terza fase e quindi non sentiamo più nessun dolore.
Cos'è la terza fase? Cercatela sul tubo in Rai per una notte, potreste trovarlo davvero educativo, forse disgustoso, ma davvero utile per capire come è messa l'Italia e come stanno gli italiani: a 90.

Ora chiudo, se no mi sale la bile e non voglio la pelle VERDE.
Sapete com'è, il VERDE mi sbatte.

Selvaggia Agitata.

Milwaukee tra mostri cannibali e preti pedofili.

25 Mar

Leggendo i giornali in questi giorni, con grande amarezza, mi sono imbattuta nella notizia del prete pedofilo che ha molestato 200 bambini e, nonostante questo, è stato coperto da Papa Ratzinger. 

Scorrendo l'articolo, il cursore si è inceppato su un paio di info interessanti: una data e una città.
1974-1996, Milwaukee. 

Lawrence Murphy

Vado avanti nella lettura e mentre mi schifo per la chiesa e provo vergogna per quei corrotti infami e pervertiti, mi torna alla mente un personaggio molto più noto di quel misero prete ciccione e corro su Wiki.

Ahhh, eccolo! Jeffrey Dahmer e poi il cursore s'inceppa, di nuovo, su una data e una città.
1978-1991, Milwaukee.


Il mostro di Milwaukee. 

Una produzione di balordi niente male, nella stessa città e nello stesso periodo poi…
E pensare che ho pure  un bel dicordo di quella data e di quella città.
1974-1984, Milwaukee.

Happy Days.

Certo che in quel periodo avevano poco da stare Happy!
Sai quando si dice: "Non c'è un cazzo da ridere!"
Nemmeno per le risate registrate, nemmeno per con le barzellette di Ralph Malph, nemmeno per sbaglio.

Almeno adesso so perché rompono le palle con la storia degli embrioni.
Così possono nascere, crescere ed essere stuprati.

Selvaggia Disgustata

Selvaggia Pestata.

21 Mar

Pubblico un paio di link che sono stati postati da un utente anonimo in  "Un progetto per mettertela al culo.", magari possono servire concretamente a qualcuno. 
 
Riguarda sempre il solito problema dei contratti.
Insisto così tanto su questo argomento perché in ballo c'è la cosa più preziosa che abbiamo: il futuro. 
 
I datori di lavoro sfruttano l'ignoranza e la disinformazione per assoggettare e ricattare i collaboratori che, come già detto, vengono trattati come impiegati regolari senza aver nessun legittimo privilegio.

Per privilegi intendo quei diritti che dovrebbero appartenere a tutti i lavoratori:
 
– mutua.
– maternità.
– contributi.
– tredicesima.
– quattordicesima.
– straordinari.
– premi produzione.
– TFR.
– e altri che ignoro, perché non ho mai avuto un contratto vero.
 
So che fare la guerra è difficile e rischioso, ma non dobbiamo permettere a nessuno di farci pestare così.
 
Lavoro da 9 anni e non ho mai avuto un contratto vero. Sono stata succhiata e sputata decine di volte, spesso umiliata con la legge del terrore.
 
Da sola non posso fare nulla. Tutti insieme siamo una potenza.
 
Selvaggia Pestata. 
 
 
http://db.formez.it/FontiNor.nsf/531d28b4c444a3e38025670e00526f23/c40f51a940839f05c12570110051f2ce?OpenDocument
 
http://www.cislscuola.it/node/10743

Tanto di cappella!

18 Mar

A tutti quei professori universitari che penalizzano i lavoratori che cercano di portare a termine gli studi.
Quelli che quando gli chiedi una disponibilità che esula 4 minuti dal loro orario di ricevimento ti rispondono:
"mica le ho detto io di andare a lavorare!"

Citando mia nonna:

"Azz… co' sto chiar 'e luna, questo mi dice sta strunzat?!"

Veramente, tanto di cappella. Perché il cappello mi è caduto dalla testa tanti anni fa.
Quando scleravo per reperire fotocopie su libri inesistenti, quando facevo code di ore in segreteria e poi mi chiudevano lo sportello in faccia, quando ho visto i miei compagni di corso laurearsi col massimo dei voti e non riuscire a trovare uno schifo di lavoro.

Ma tiratevala di meno, che io col vostro aiuto non sono andata da nessuno parte.
 
Selvaggia incazzata.

P.s.
Ovviamente, non voglio fare di un'erba un fascio.
Ho trovato anche professori e assistenti stupendi sul mio cammino universitario.
A loro va la mia più profonda gratitudine e riconoscenza.

Elsa Morante, per aprirci gli occhi.

9 Mar

Circola da qualche settimana in rete questo scritto di Elsa Morante. 
Lo riproduciamo per chi se lo fosse perso: 

"Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la 
condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. 
Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto. Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto. 
Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile 
effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei. Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico. In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano.
Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si 
circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare." 

Qualunque cosa abbiate pensato, il testo, del 1945, si riferisce a 
B. Mussolini… 

Il testo è di Elsa Morante, una tra le più importanti autrici di romanzi del dopoguerra, nata nel 1912 e morta nel 1985. Lo scritto risale al 1945, è intitolato Il Capo del Governo ed è contenuto in Pagine autobiografiche postume, pubblicato in "Paragone Letteratura" n.456 del febbraio 1988.

P.S. Tutte le persone che ricevono la presente comunicazione hanno l'obbligo civile e morale di trasmetterla.

Non sia mai che qualcuno lo votasse di nuovo…

Paolofitness e non solo

Per aspera ad astra

Vertical Expression Studio a.s.d.

Associazione Sportiva Dilettantistica

verticalexpressionstudio.wordpress.com/

Arti coreutiche e discipline acrobatiche

AVVOCATOLO

Non tutto l'oro luccica, ma difficilmente puzza.

Chiara - Creazioni in fimo

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

Cammello Blu

Le cose che non capisco

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

BISUS

BIsogni SUSsurranti

Biobioncino's Blog

Andare avanti nella propria quieta disperazione

Fuoridallarete

Since 1990

pigropanda

un blog fuori tempo massimo

jojovertherainbow

There's no places like home

INDIHOPE

LIVE POSITIVE READ POSITIVE

♥ La Jenny ♥

♥ IL BLOG PIU' FASHION DOVE PUOI TROVARE CONSIGLI, RECENSIONI E TUTORIAL SUL MONDO DELLA MODA, DEL MAKE-UP E DELLO STILE ♥

Idiosincrasie quotidiane.

Demolitrice di false speranze. Illusionista virtuale.